Equalizzatore per OBS gratis

Nelle ultime versioni, OBS ha introdotto un’ottima serie di filtri audio per risolvere molti dei problemi tipici di chi si affaccia sul mondo delle dirette. Compressione, riduzione del rumore, noise gate danno un valore aggiunto non da poco al programma open source più utilizzato per lo streaming e migliorano di gran lunga l’esperienza degli ascoltatori.

Reaper Logo

Il pacchetto di filtri è ricco, ma non completo; i fan reclamano a gran voce l’inclusione di un EQ integrato, anche semplice per evitare di ricorrere interamente a plugin esterni, ma nonostante la release della versione 26 del software, questo ancora latita a palesarsi. E’ pur vero che l’introduzione della compatibilità con i filtri VST 2 in OBS apre un mondo di nuove possibilità a chi non ha paura di cercare soluzioni su internet, come in questo caso voi che state leggendo questo post.

 

VST e ReaPlugs per OBS

Il formato di filtri VST 2 è talmente diffuso che tra quelli gratuiti e quelli a pagamento ce ne sono a bizzeffe per trasformare la vostra voce da zero a cento.

Per l’equalizzatore vi consigliamo di rivolgervi alla ReaPlugs VST FX Suite. Il nome altisonante nasconde una serie di filtri totalmente gratuiti, sviluppati da Cockos gruppo fondatore del noto software Reaper, installabili con un semplice eseguibile. Tra questi troviamo ReaEQ, un equalizzatore multi-banda immediato e veloce, che offre tutto il necessario per lavorare sulla propria voce.

ReaEq - Equalizzatore OBS

Potete scaricare il pacchetto gratuito a questo link

Nel pacchetto sono inclusi anche tanti filtri che esulano dalle necessità di questa breve guida e parleremo di essi negli spazi dedicati. Sappiate solamente che l’ultimo rappresentante del gruppo è ReaJS un raccoglitore ed editor di effetti interamente personalizzabile a suon di JavaScript.

ReaJS

Equalizzatore OBS

Eccoci arrivati all’equalizzatore. Come dicevamo si tratta di un’equalizzatore multibanda abbastanza immediato. Si possono aggiungere bande a piacimento e spostarle con il selettore dedicato, oppure con il mouse cliccando sul “pallino” corrispettivo. La curva dell’equalizzazione si adegua di conseguenza e modifica così la traccia in ingresso. Il software con una linea gialla dinamica sullo sfondo segnala l’onda sonora in entrata e dà visibilità sull’azione del plugin.

 

One Cent Tip: Il consiglio per migliorare la resa vocale è quello di identificare singolarmente le frequenze meno piacevoli del parlato, provando ad alzare i picchi della curva più accentuati, per poi segnarli e abbassarli in un secondo momento tutti insieme. Se il suono risulta invece un po’ opaco dai toni chiusi, provate ad alzare i due estremi (bassi e alti) della curva, altrimenti se percepite una mancanza di corpo date rilievo alle frequenze centrali. Registratevi e riascoltatevi, anche a distanza di qualche ora tra un ascolto e l’altro, così da dare al vostro orecchio il tempo per eliminare derive d’abitudine. Una volta attuati i miglioramenti di base, e solo allora, potete procedere a sottolineare delle frequenze basse o alte per modellare la vostra voce, secondo il vostro gusto.

 

Lascia un commento