ShotCut alternativa a Premiere o Resolve? – recensione

Oltre a Openshot, che è indubbiamente il programma più semplice ma anche immediato della categoria (nonostante le scarse funzionalità), ci sono altri software di montaggio video gratuiti che si propongono come alternative dei più blasonati Premiere Pro o DaVinci Resolve per montaggi semplici. Nell’ambito Open Source a distinguersi c’è sicuramente ShotCut, editor video che lavora fino alla risoluzione 4K, che ha dimostrato ambizioni superiori a quelle del suo compare, un po’ in ogni singolo ambito di analisi. Lo si vede a programma aperto, a partire dall’interfaccia grafica.

Shotcut Recensione

Shotcut è multipiattaforma, come molti compagni opensource, ed è quindi disponibile per Windows, Mac OS, Linux. In quanto a sviluppo siamo arrivati alla versione di ShotCut 20.02.17, il cui numero non corrisponde a un elenco di rilascio, ma semplicemente alla data d’uscita della suddetta release.

In quest’ultima si è lavorato in molteplici direzioni, tra cui la velocizzazione della preview a bassa definizione del progetto, o l’aggiunta di filtri e integrazioni con i formati video “intermedi” ProRes e Avid DNxHR.

Dietro allo sviluppo di ShotCut attualmente c’è Meltytech, LLC, ma il progetto originale di questo software è addirittura del 2004. Per funzionare al meglio, il programma si appoggia a librerie e programmi aggiuntivi anch’essi legati a licenze di carattere Open Source. Trovate l’elenco completo a questo link (https://shotcut.org/credits/).

ShotCut mette a disposizione dell’utente molteplici funzionalità oltre al semplice taglia e cuci. C’è spazio per il montaggio multitraccia, filtri video per effettistica, maschere, keypoint temporali e color correction, batch encoding per la conversione seriale di file video, monitoring avanzato compatibile con dispositivi Blackmagic o realizzazione di montaggi con video Dolby 5,1. Tutto condito da un’ottimizzazione hardware che consente una discreta accelerazione grafica con schede grafiche AMD, Intel e Nvidia, tramite le librerie OpenGL.

Filtri Video

L’elenco completo, chiaro ed essenziale, di tutte le feature messe a disposizione da Shotcut potete trovarlo al seguente link: https://shotcut.org/features/

Pro e Contro Shotcut

+ Totalmente gratuito
+ Operazioni base di montaggio rapide, ma non si limita solo a quelle
+ Tantissimi filtri ed effetti anche di natura professionale
+ Timeline che rievoca Sony Vegas, non è moderna ma è molto chiara
+ Sviluppo della timeline simile a tutti i programmi di montaggio non-lineare, con preview, selezione subclip e inserimento
+ Monitor rapido
+ Sistema di Keyframing classico e semplice
+ Titoli semplici ma completamente integrati nel programma
+ FFMPEG e codificatori per il massimo della compatibilità
+ Risoluzione fino al 4K
+ Supporto costante e ricco…
+ Multipiattaforma (Windows, Mac OS, Linux)

– Rallenta molto una volta che si applicano gli effetti video, soprattutto con formati compressi H264
– Interfaccia demodè
– Crash rari ma comunque presenti
– … ma il programma dichiara apertamente di non avere un supporto sufficiente per garantire la realizzazione di progetti commerciali.

Conclusioni

Shotcut è tra i più avanzati programmi di editing video gratuiti in circolazione. Offre tante funzionalità professionali e un certo grado di stabilità, nonostante il software non sia esente da crash e venga dichiarato apertamente dagli sviluppatori che il supporto non può garantire la realizzazione di progetti commerciali. Tutto ciò non può nascondere le bontà del lavoro svolto da Meltytech, LLC, che rende Shotcut il punto di riferimento tra le alternative OpenSource in termini di montaggio video, offrendo ben di più dell’essenziale con un occhio di riguardo ai competitor commerciali più diffusi e blasonati, ma è chiaro che non abbia ancora le forze per poterli sostituire se non per progetti più modesti.

LINK: https://shotcut.org/download/

VOTO: 4-/5

Lascia un commento